Circolo Velico e Canottieri

logo CVC
NEWS 
DECIMA EDIZIONE ARGENTAROLA’S CUP 
27/12/2014 
   Si è disputata oggi la decima edizione della tradizionalissima Argentarola’s Cup .Questa edizione per colpa di modificate regole Fiv che rispettiamo ,anche se non condividiamo, non è stata un Veleggiata (..o manifestazione da Diporto ndr) ma una Regata. Ciò ha richiesto la presenza di Giudici, Classifica con regolari Rating in IRC ,ma soprattutto la ammissione alla stessa vincolata dal possedimento della tessera federale. Lo spirito goliardico non è mancato ma si è persa l’occasione come in altre edizioni di stimolare ,far provare ed avvicinare alla vela ulteriori neofiti. Mettiamo da parte le non proprio velate polemiche e veniamo a quello che è stata la giornata di oggi.
    Alle 9 e 30 il briefing sul pontile e poi tutti fuori dal porto a sgranchire i muscoli  assopiti ed appesantiti dalle tavolate imbandite delle giornate di festa precedenti. Il vento di scirocco ,che aveva caratterizzato la mattinata fino quel momento,piano piano girando in senso orario si spegneva per un periodo apparentemente interminabile . Infatti proprio durante la partenza, come da tradizione, l’intensità del vento era prossima allo zero.Salvo rare eccezioni infatti,la partenza dalla “Piazza” è particolarmente difficile perché caratterizzata dalla Patane o dai ripetuti ed improvvisi salti di di vento che stressano non poco gli equipaggi. Siamo tutti li alla ricerca di anche una  piccola brezza ma necessariamente di direzione costante che permetta di poter varcare la linea e successivamente di poter uscire dalla copertura di Punta Madonnella per poi proseguire verso l’ isolotto dell’ Argentarola. Regata anomala per tradizione fatta con equipaggi rimaneggiati o ridotti per ovvii motivi di assenze per  festività ed impegni famigliari vari. Succede così  che le manovre vengano condizionate da questo fattore tanto che  oggi ,con vento che superava i 20 nodi ,nessuno azzardava l’uso delle vele “colorate” completando in pratica una regata a vele bianche. Per quanto mi riguarda ho sfoggiato una lunga poppa a farfalla come non facevo da anni. L’ arrivo  è stato abbastanza compatto mancando le barche più piccole che ovviamente più lente arrivavano più tardi nelle precedenti edizioni.  A conclusione della serata un ottima cena conviviale coronata dalla premiazione. Non sono mancati gli sfottò di rito e l’assegnazione del tradizionalissimo e meno ambito CIOCCO che quest’anno ha meritato l’imbarcazione PIZZI & TEO. Il CVC ringrazia tutti coloro che hanno partecipato all’evento cogliendo lo spirito velico e ludico che ci contraddistingue . Ringrazia inoltre lo YCSS e la Porto Domiziano per la collaborazione, i Giudici e lo sponsor VOLVO. Appuntamento alla seconda manche del campionato invernale e poi alle Primevele di Primavera che presenteranno quest’anno qualche novità.La classifica della giornata:
1) LUDUAN 2) PIZZI & TEO 3) EL PASO FELPADO 4) UXOR 5) YAD 6) LINDA 7)  VALIS 8) KORENIA 9) GOLEAND
16/11/2014                                         TERZA DI CAMPIONATO
Regata “maschia”...

   Cambiano nettamente le condizioni nel nostro golfo a due settimane di distanza. Se quindici giorni fa , un Eolo un po’ timido ci aveva fatto regatare con il minimo sindacale dei sei nodi ,in questa giornata si è presentato molto più gagliardo e prepotente.           Direzione  220°-200 ed una media di 20 nodi in reale e raffiche che superavano i 25 mare non eccessivamente agitato in quanto protetto in parte dal promontorio.  
   Come al solito le barche più piccole e/o le più leggere soffrono, qualcuna si ritira e qualcuno inevitabilmente fa qualche piccolo danno e  di questo si sfregano le mani il velaio ed il rigger di turno.Ma in fondo c’ha permesso di svolgere due prove splendide di due giri per IRC ed uno In GC che possiamo aggiungere a quelle valide per il nostro campionato. Ancora al vhf gente chiede spiegazioni sulle regole basilari  che ovviamente si dovrebbero conoscere prima di partecipare alla regata. Si è mai visto un calciatore chiedere all’arbitro “ posso prendere la palla con le mani? ”.  Consigliamo quindi di leggere il regolamento di regata ed ovviamente le ISTRUZIONI DI REGATA e chiedere spiegazioni o chiarimenti prima o dopo la regata . Le bandiere sopra la barca giuria non sono ovviamente coreografiche...hanno dei significati.
   Il VHF in regata deve essere ,per quanto possibile ,ad uso esclusivo del comitato di regata. Per quanto riguarda le classifiche sono aggiornate sul sito alla sezione REGATE.
 01/11/2014                                 5....4...........1......viaaaa 
      INIZIA IL CAMPIONATO
  Giornatadi sole ,mare calmo, ed il vento che non c'era . Alle undici ..niente da fare , del vento nessuna traccia. Gli equipaggi intanto inuna posticipata giornata estiva non se la prendono più di tanto edingannano il tempo a modo loro,chi fa il bagno e chi prende il sole,chi prova la nuova barca ed insiste a sfidare la forza di gravita conil gennaker (..grande Augusto), chi invece, nella migliore tradizionegozzoviglia mangia ,beve e prende il caffè .
   Maverso l'una ,eccolo, l'elemento inizia a farsi notare nelle sembianzedi un ponentolo che pian piano si distende sul campo di regata, fino araggiungere il minimo sindacale, dei sei nodi, utili ad iniziare leprocedure di partenza. 
   Poi ricalerà , salterà farà un po di bizzema alla fine ci permette di concludere una prova anche se di solidue giri. Aterra come al solito al pasta party i commenti ed i racconti la fannoda padrona ..insomma ci siamo : èiniziato il 9° CAMPIONATO INVERNALE
19/10/2014
9° Campionato Invernale di Porto Santo Stefano

Anche quest'anno il CVC collabora con lo YCSS per l'organizzazione del Campionato Invernale che si disputa come di consueto nelle splendide acque antistanti Porto S. Stefano.
 Sarà articolato in due manches per un minimo di 10 prove e queste sono le date previste:

 1ª Manche: 
1 e 2 novembre 2014
16 e 30 novembre 2014 
 14 dicembre 2014 

2ª Manche:
 11e 25 gennaio 2015
 8 e 22 febbraio 2015  
 8 marzo 2015

_
 02/11/2014                             SECONDA DICAMPIONATO 
Oggi quasi due....
    Altra giornata estivanel nostro golfo . Partenza regolare alle undici con il campo diregata disposto per un vento da 120° . Circa sei nodi di vento chepian piano si spengono sul primo lato (solo quattro barche alla primaboa) da indurre il comitato ad annullare giustamente la prova. Un anonimo si lamenta diquesto sul vhf, forse un motonauta, oppure un “velista” che nonha ancora ben chiaro di quale sia l'importanza propulsiva eolica.Comunque ci si sposta a motore di nuovo verso la barca giuria e daqui in poi stesso copione del giorno precedente. Dopo un po di relaxsi regata in direzione quasi opposta per due giri in classe IRC eduno in Gran Crociera.
Create a website